Difendiamo la Costituzione italiana – Confindustria Frosinone
 

Difendiamo la Costituzione italiana

| Posted in Politica

Adesione all’appello per la difesa della Costituzione Italiana
Crediamo fermamente nella battaglia a difesa della Costituzione Italiana messa a repentaglio nelle sue strutture fondamentali dal progetto di legge di modifica proposto dal Governo.

Vogliamo sottolineare, intanto, come questa proposta abbia avuto dallanno scorso un iter parlamentare estremamente controverso: la maggioranza di centrodestra, infatti, ha affrontato e accompagnato tale proposta non con lidea di un confronto sereno sulla Carta costitutiva della Repubblica Italiana ma con la chiara intenzione di “sbrigarsela” in casa.

Questa legge mette in discussione la stessa identità storica e culturale del Paese, incrina il senso di appartenenza alla comunità nazionale, altera un assetto equilibrato e democratico figlio della lotta di liberazione contro il nazifascismo.

Nel merito della proposta del centrodestra:

– rileviamo un indebolimento del Senato con una grave confusione di competenze con la Camera, un pasticcio istituzionale e irrazionale. Noi siamo favorevoli ad un Senato come una camera federale delle Regioni e delle Autonomie, per rappresentare il territorio nel rispetto del principio di sussidiarietà e di cooperazione istituzionale;

– una proposta di devolution che assegna alle Regioni competenze esclusive in materia di sanità, scuola e polizia locale intaccando quei diritti fondamentali che devono essere garantiti in modo uniforme in tutto il territorio nazionale. Noi proponiamo un federalismo basato sulla solidarietà e sulla coesione sociale e non sullegoismo e sullantagonismo;

– un indebolimento del Parlamento e un accumulo di poteri enorme sul Primo Ministro (come ad esempio la possibilità di scioglimento delle Camere), che nei fatti tenta di superare il sistema parlamentare e, nel contempo, esclude misure di bilanciamento e di equilibrio nei confronti del premier;

– il ridimensionamento dei poteri del Presidente della Repubblica svuotato di importanti poteri di bilanciamento e ridotto nel ruolo di guida morale;

– una Corte Costituzionale politicizzata dallingerenza del Governo e non una corretta garanzia dellimparzialità dei suoi componenti.

A fronte di una proposta figlia di meri interessi partitici che rispondono alla disastrosa devolution della Lega Nord, pasticciata con un smisurato aumento dei poteri del premier figlio degli interessi di Forza Italia, noi contrapponiamo lidea che occorra dare a tutti la certezza che i diritti e le libertà non sono minacciate e che le regole della democrazia non sono appannaggio del vincitore.

Per questi motivi e per le battaglie parlamentari e politiche svolte e in atto a difesa della Costituzione, i Democratici di Sinistra della Federazione di Imola aderiscono allappello lanciato da CGIL e CISL locali a supporto del NO da esprimersi nel referendum confermativo e intendono sostenere e coadiuvare la nascita di un comitato locale a difesa della Costituzione che sappia raccogliere attorno a sé e alla battaglia referendaria le forze democratiche della comunità circondariale.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Confindustria Frosinone ©2017. All Rights Reserved.