May 2017 – Confindustria Frosinone
 

Month: May 2017

Chalinochromis brichardi è un altro bellissimo regalo del lago Tanganica, altro meraviglioso Ciclide dellAfrica Orientale, e la sua riproduzione in cattività, sebbene non scontata, può essere comunque lobiettivo di un appassionato di questi bellissimi pesci.
Questo è un altro Ciclide che ben si presta ad un allevamento in acquario dal momento che raggiunge, da adulto, una lunghezza di 12 cm circa.
Il corpo si presenta piuttosto siluriforme, la livrea è di un bellissimo colore beige/giallognolo che arriva in un giallo oro, più o meno intenso, su tutto il corpo.
Peculiarità di questo genere sono le bande orizzontali scure che attraversano la bocca, gli occhi ed il capo, tali da sembrare una sorta di briglia, caratteristica molto appariscente che certo conferisce a Chalinochromis brichardi un aspetto di indubbio interesse.
Le pinne si presentano ben sviluppate in armonia con il corpo, estese, conferiscono un aspetto davvero elegante allesemplare oltre che caratterizzare una certa idrodinamicità.
Molto allungata la pinna dorsale, di un chiaro giallo quasi trasparente, che si estende fino in prossimità del peduncolo caudale, ben sviluppate anche le pinne ventrali, che terminano quasi filiformi.
Non fanno eccezione ad un buon sviluppo la pinna anale, ben estesa, e quella caudale.

Si tratta di un esemplare esteticamente davvero molto bello, un vero e proprio gioiello da ospitare nel proprio acquario.
Il dimorfismo sessuale non è affatto evidente, anche se le femmine dovrebbero rimanere leggermente più piccole dei maschi una volta raggiunta letà adulta.
Inoltre, specie nei maschi più vecchi, è possibile riscontrare una lieve gibbosità sul capo, oltre che pinne più prolungate rispetto agli esemplari femminili.
Può risultare molto apprezzabile lallevamento di Chalinochromis brichardi insieme ad altri Ciclidi del lago Tanganica, andando a ricreare nel proprio acquario un biotopo di rara bellezza.
Indispensabili gli anfratti rocciosi che servono a questo pesce come riparo, rifugio, caratteristica rilevata nei litorali in natura dove questa specie vive.
Non è necessario, nemmeno in questo caso, rinunciare alle piante, qualche specie robusta e non troppo grande, arricchirè larredamento della vasca oltre che favorirne il corretto equilibrio biologico.
Anubias ad esempio.
Se la vasca è sufficientemente spaziosa, capiente, e ben arredata con numerosi anfratti e nascondigli, è possibile arrivare alla riproduzione di Chalinochromis brichardi anche in una vasca di comunità dedicata a Ciclidi del lago Tanganica, che come ben noto, lo ripetiamo, necessità di numerosi anfratti rocciosi e ciottolosi che offrano ai pesci adeguati nascondigli quando amano o necessitano appartarsi.

Solitamente la deposizione delle uova avviene su di una parete del rifugio prescelto, e la coppia si prende cura tanto delle uova quanto dei piccoli dividendosi equamente ed attivamente il lavoro.
Quando i piccoli iniziano a nuotare, lo fanno in uno spazio ben ristretto, ben controllato e sorvegliato attivamente dai genitori.
Appena avrà modo di allestire un vasca per Ciclidi dellAfrica Orientale, questo magnifico esemplare non potrà mancare…

Confindustria Frosinone ©2017. All Rights Reserved.